Pescate: multe ai ciclisti
senza campanello

Sabato il sindaco e un agente hanno effettuato un servizio di controllo mirato. «Dalle 14.30 alle 15.30 abbiamo controllato anche il rispetto della norma sulla dotazione di campanelli - spiega de Capitani - Sono stati fermati in un'ora sette ciclisti senza campanelli». Per loro è scattata la multa. Vibrate le proteste

Pescate: multe ai ciclisti senza campanello
PESCATE Nei parchi di Pescate non si entra se la bicicletta è sprovvista di campanello. Lo dice il Codice della strada e l'ordinanza emessa dal sindaco Dante De Capitani. E dalle parole si è passati ai fatti. Ieri, durante il servizio di controllo effettuato dal primo cittadino e dalla Polizia locale, sono state elevate ben sette multe ad altrettanti ciclisti, che appunto non avevano il campanello sulla propria bicicletta. E subito è esplosa la polemica.


Il sindaco De Capitani spiega: «È passato ormai un mese da quando abbiamo emesso l'ordinanza e abbiamo anche fatto realizzare ben 12 cartelloni posizionati in tutti i parchi per informare i frequentatori e far rispettare le regole».


Sabato il sindaco e un agente hanno effettuato un servizio di controllo mirato. «Dalle 14.30 alle 15.30 abbiamo controllato anche il rispetto della norma sulla dotazione di campanelli. Tra i tanti ciclisti in transito, la maggior parte era in regola. Ma sono stati fermati in un'ora ben sette ciclisti senza campanelli». Per loro è scattata la multa.


Tutti i dettagli e le proteste dei cicloturisti nel servizio su "La Provincia di Lecco" in edicola domenica 12 maggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA