Sabato 20 Aprile 2013

Lecco, termometro a picco
Un weekend sott'acqua

LECCO Primavera in crisi: forti temporali hanno colpito alcune aree del Nord Italia, in particolare tra alto Piemonte, Varesotto e Comasco, battute da veri e propri nubifragi e abbondanti grandinate, tanto da imbiancare il paesaggio e rendere necessario, in alcuni casi, persino l'uso delle ruspe. Nubifragi anche sul Lecchese, risparmiato però dalla grandine.

Nel frattempo le temperature sono crollate in particolare sulle Alpi occidentali, dove la neve è scesa fin verso i 1000-1300 m, localmente anche più in basso. “Sono gli effetti dell'arrivo della perturbazione dal Nord Europa - spiega il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara - che ha determinato un netto peggioramento delle condizioni meteo al Nord e che nelle prossime ore porterà qualche rovescio o temporale anche forte al Centrosud.” “Ci attende infatti un weekend instabile e fresco su tutta Italia - prosegue l'esperto di 3bmeteo.com - a causa della formazione di un vortice ciclonico sul Ligure e in successivo movimento verso il Tirreno”.

Piogge e rovesci insisteranno così al Nord, sebbene alternati a qualche schiarita, mentre acquazzoni e temporali sparsi prenderanno vita dapprima al Centro, specie su Appennino e adriatiche, ma entro domenica pure al Sud, qualcuno anche forte, il tutto accompagnato da un generale calo delle temperature. “Non mancheranno comunque parentesi più asciutte e soleggiate tra un acquazzone e l'altro”, secondo Ferrara.

“L'instabilità si protrarrà anche nella prima parte della prossima settimana, con acquazzoni e temporali sparsi da Nord a Sud, ma da mercoledì torna l'alta pressione - concludono da 3bmeteo.com - Sarà il preludio a una fase più soleggiata e mite che favorirà anche il 25 aprile, sebbene con rischio di qualche rovescio in montagna e sulle Isole maggiori. Ma si tratterà solo di una tregua, perché entro fine mese potrebbe tornare il maltempo per una nuova perturbazione atlantica.”

v.colombo

© riproduzione riservata