Venerdì 12 Aprile 2013

Lisca di pesce nell'esofago
Uomo operato a Merate

MERATE  Una lisca di pesce lunga otto centimetri nell'esofago ha costretto un uomo di 51 anni di Concorezzo a ricorrere alle cure dei medici del pronto soccorso.

Per estrarla e porre fine alle sofferenze dell'uomo, i medici del presidio di via Cerri, considerato il punto in cui la lisca si era conficcata e la lunghezza della stessa, hanno ritenuto necessario sedare il paziente.

Addormentatolo, lo hanno quindi sottoposto a un breve ma delicato intervento chirurgico in endoscopia in sala operatoria. Al termine della seduta, l'uomo è stato ricoverato nel reparto di chirurgia in osservazione. Molto probabilmente potrà fare ritorno a casa già nella giornata di venerdì. E, la prossima volta, nel momento in cui si troverà davanti un bel pesce, è sicuro che presterà assai più attenzione a quel che inghiotte.

g.devita

© riproduzione riservata