Costa Masnaga: professionisti
i banditi entrati a villa Puricelli

Sono in corso accertamenti di carattere tecnico, su eventuali tracce lasciate a villa Puricelli dai tre banditi che si esprimevano in un italiano con accento dell'est Europa e i militari stanno passando al setaccio anche le telecamere presenti nella via e nelle strade principali della zona

Costa Masnaga: professionisti i banditi entrati a villa Puricelli
COSTA MASNAGA Un colpo studiato da banditi che sapevano perfettamente cosa cercavano e non tre ladri improvvisati, finiti in una villa quasi per caso con l'intento di mettere a segno un furto.


È questa l'ipotesi su cui si stanno indirizzando gli inquirenti, i carabinieri del Nucleo investigativo del reparto operativo di Lecco, i militari della compagnia di Merate e i colleghi della stazione di Costa Masnaga.


Sono in corso accertamenti di carattere tecnico, su eventuali tracce lasciate a villa Puricelli dai tre banditi che si esprimevano in un italiano con accento dell'est Europa e i militari stanno passando al setaccio anche le telecamere presenti nella via e nelle strade principali per riuscire a intercettare qualche frammento utile alle indagini, come un mese fa era accaduto per incastrare la banda di rapinatori di Calolziocorte.


Il paragone con quei banditi, non "regge", nel senso che, mentre i tre giovani albanesi che avevano terrorizzato Calolzio erano banditi pericolosi ma "improvvisati", questi di Costa Masnaga dovrebbero essere veri e propri professionisti.


Tutti i dettagli nei servizi su "La Provincia di Lecco" in edicola lunedì 8 aprile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA