Venerdì 06 Gennaio 2012

Civate, la ''banca comunitaria''
sta aiutando quattro famiglie

CIVATE - Si tirano le prime somme del "Fondo comunità solidale" istituito dalla parrocchia lo scorso giugno: al giro di boa del primo semestre risultano avere aderito 120 famiglie. Su una popolazione di circa quattromila abitanti, si può concludere che quasi il 10% ha risposto all'appello assumendosi l'impegno di contribuire al sostegno economico degli altri nuclei del paese in difficoltà maggiori; la somma raccolta ha superato i 12mila euro; le prime uscite ammontano a 5.708 euro per l'aiuto a quattro famiglie, selezionate secondo i criteri prestabiliti. Anche il Comune ha voluto contribuire ad alimentare il salvadanaio destinato al sostegno dei concittadini in difficoltà, devolvendo duemila euro. Com'è noto, il "Fondo per una comunità solidale" è stato istituito per iniziativa del parroco don Gianni De Micheli: un'iniziativa straordinaria per fronteggiare gli effetti drammatici di una crisi economica che non accenna a finire, ma dagli scopi anche educativi: i beneficiari, infatti, devono impegnarsi alla restituzione del 10% dell'aiuto concesso, secondo modalità da stabilire caso per caso.

I particolari sull'edizione de "La Provincia di Lecco" in edicola oggi

a.crippa

© riproduzione riservata