Varenna, Giovanni Rota
in festa con i marinai

In programma, per questa mattina, il corteo musicale con l'alza bandiera e la messa con la preghiera dei marinai. Protagonista della festa dell'Anmi sarà Giovanni Mario Rota, il marinaio sopravvissuto ai bombardamenti inglesi al sommegibile Cobalto, da sempre esempio e modello.

Varenna, Giovanni Rota in festa con i marinai
VARENNA - Questa mattina alle 9.30 all'imbarcadero l'appuntamento per la festa di Santa Barbara, patrona dell'Anmi di Bellano, che comprende i marinai in congedo di Varenna. Il  corteo, guidato dal corpo musicale di Bellano, arriverà in piazza San Giorgio per l'alza bandiera. Seguiranno la messa, animata dalla preghiera del marinaio, proposta dal trombettiere, e la sfilata della banda. Tra i protagonisti dell'evento ci sarà Giovanni Mario Rota, "Vanni", classe 1918, marinaio per passione, muratore di professione, nato a Fiumelatte e residente a Valmadrera. 
La sua è una storia d'altri tempi. Quelli in cui Vanni, arruolato come recluta della marina, finisce sul sommergibile Cobalto, bombardato dagli inglesi.
Era il 1942 e il marinaio di Varenna riuscì con coraggio a salvare se stesso e alcuni suoi compagni. Dopo quattro anni prigioniero degli Inglesi, finito in un campo di concentramento ad Edinburgo, Vanni riesce a rubare e portare con se, il giorno della sua liberazione, la foto, pubblicata sul Times, della sua impresa sul Cobalto. Un uomo dalla storia  unica, figura fondamentale del gruppo, da sempre legatissimo all'associazione.

Tutti i particolari sull'edizione di oggi de La Provincia di Lecco

© RIPRODUZIONE RISERVATA