Valgreghentino: due raggiri
ma uno stavolta fallisce

Dopo il colpo messo a segno nei giorni scorsi a Olginate, i malviventi hanno cercato di rubare i soldi a un pensionato con il trucco della cassetta di verdura da regalare. Il pensionato, Rinaldo “Nino” Longhi, detto il “sindaco di Dozio” , 84 anni, non ha sganciato un soldo e si è tenuto il finto regalo

Valgreghentino: due raggiri ma uno stavolta fallisce
VALGREGHENTINO Una truffa messa a segno e una invece fallita, dopo il colpo messo a segno nei giorni scorsi a Olginate. I malviventi hanno cercato di rubare i soldi a un pensionato con il trucco della cassetta di verdura da regalare. Il pensionato, Rinaldo “Nino” Longhi, detto il “sindaco di Dozio” , 84 anni, non solo non ha sganciato un soldo, ma si è tenuto pure il finto regalo: una cassetta intera di finocchi.
E' ancora in azione la banda di truffatori che da una settimana sta mettendo a segno dei colpi nel circondario. Venerdì scorso, a Olginate, con il trucco della frutta e della verdura in regalo sono riusciti a rubare 400 euro a un pensionato di 59 anni. Ora hanno preso di mira Valgreghentino. E in paese  allarme perché da un po' di tempo i residenti devono difendersi da questi malviventi perché si sono già verificati, dall'inizio dell'anno ad oggi, altri episodi.
In questi giorni i truffatori stanno mettendo in atto il trucco del finto regalo di cassette di frutta e verdura. Proprio come successo a Olginate. A Villa San Carlo sono riusciti nei loro intenti. Si sono presentati in un'abitazione e hanno offerto ai proprietari una cassetta di frutta dicendo che era un regalo da parte di un conoscente. In cambio hanno chiesto una mancia. E quando i malcapitati hanno aperto il portafoglio con una mossa repentina hanno sfilato tutti i soldi. Non è andata così per fortuna a Valgreghentino, dove i truffatori hanno trovato un osso duro. Pensavano di riuscire a rubare un pensionato di 84 anni, ma Rinaldo “Nino” Longhi, conosciuto e stimato in paese, veterano dei “Picétt del Grenta”, si è rivelato più furbo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA