Mandello sfida il Festival
e con Finardi vince

Il cantautore milanese vesti i panni del cantante e quelli dello scrittore presentando anche il suo libro Spostare l'orizzonte. Come sopravvivere a quarant'anni di rock

Mandello sfida il Festival e con Finardi vince
MANDELLO - Non c'era il pienone (gli organizzatori hanno contato poco meno di 200 presenze), come già accaduto quando sono arrivati Ruggeri e i Kymera. Sarà stato il sabato, sarà che c'era la finale del Festival di Sanremo. Lo stesso Eugenio Finardi li ringrazia «per non essere davanti alla televisione, ma qui». Ma la serata “Cantascrittori”, organizzata sabato sera dal Comune e dall'associazione San Lorenzo, ha regalato emozioni, e il merito è tutto del cantautore milanese, che questa volta si è calato nei panni più consoni del cantante e pure in quelli dello scrittore grazie alla presentazione del suo libro “Spostare l'orizzonte. Come sopravvivere a quarant'anni di vita rock” (Rizzoli editore). Non sono mancate canzoni dal vivo e aneddoti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA