Olginate: che caos
all'uscita da scuola

Il piedibus riscuote grande successo da due anni e dimostra come i principi siano stati ben accolti dai piccoli. Ma ora sembra che pure alcuni genitori e nonni degli alunni dell'elementare “Gianni Rodari” avrebbero bisogno di qualche lezione di buona educazione e di come si guida in sicurezza

Olginate: che caos all'uscita da scuola
OLGINATE Ai bambini si insegna la mobilità sostenibile, a muoversi a piedi o in bicicletta per mantenersi in salute, risparmiare sul combustibile e ridurre l'inquinamento.
E il piedibus che riscuote grande successo da due anni, dimostra come questi principi siano stati ben accolti dai piccoli. Ma ora sembra che pure alcuni genitori e nonni degli alunni della scuola primaria “Gianni Rodari” avrebbero bisogno di qualche lezione di buona educazione e soprattutto di come si guida in sicurezza. Basta recarsi fuori dalla scuola in via Campagnola di pomeriggio per rendersi conto del caos che regna. Molti genitori pretendono di accompagnare i propri figli fino all'ingresso della scuola, restando comodamente seduti in macchina, c'è chi poi parcheggia alla meglio anche se non ci sono posti liberi. Tutti incuranti del fatto che ci sono altri bambini e pedoni che rischiano ogni volta di farsi male.
A lanciare la denuncia è una nonna del paese: «Lunedì si è visto il peggio del peggio - racconta - pioveva e c'era il vento, per cui era anche difficile muoversi con gli ombrelli, eppure c'erano le solite persone maleducate e prepotenti che volevano passare in auto a tutti i costi. Il pomeriggio, all'uscita da scuola è il momento più critico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA