Un Comitato vigilerà
sul forno di Valmadrera

Tre esperti nominati dalla società di gestione Silea spa e dal Comune di Valmadrera: avrà il compito di verificare il corretto funzionamento e il giusto conferimento dei rifiuti

Un Comitato vigilerà sul forno di Valmadrera
Un <comitato tecnico-scientifico> per il forno inceneritore di Valmadrera per <le valutazioni tecniche relative al rispetto delle prescrizioni ambientali, le verifiche relative all'attività produttiva svolta dalla società di gestione, Silea Spa>. E, ancora, dovrà occuparsi di fornire informazioni e documentazioni relative alla qualità  e provenienza dei rifiuti. L'inceneritore <commissariato>, dunque alla luce dell'ultima esplosione verificatasi nei giorni scorsi, per cause tuttora ignote. L'organismo sarà composto da tre esperti, di cui due nominati dal Comune di Valmadrera ed uno da Silea.Il professor Mario Raimondi è stato designato dal capogruppo di maggioranza, l'ingegner Carlo Zanotta, designato dal capogruppo di minoranza. Il consiglio di amministrazione di Silea ha, a sua volta, provveduto a nominare come componente di tale comitato, Marcello Rusconi. I costi di funzionamento del comitato sono carico di Silea Spa, come previsto sempre dalla convenzione. Come Silea stessa evidenzia nella sua ultima relazione annuale, è stato su <sollecitazione dell'amministrazione comunale di Valmadrera che si è pervenuti all'inserimento dell'organo tecnico nell'accordo triennale in corso>.

© RIPRODUZIONE RISERVATA