Olginate, il traghetto abbandonato
Imprenditore fa causa al Comune

Il calolziese Rinaldo Nardon ha deciso di trascinare in tribunale l'amministrazione comunale: "La mia proposta era stata accettata, ora l'imbarcazione è in stato di abbandono in condizioni vergognose".

Olginate, il traghetto abbandonato Imprenditore fa causa al Comune

Senza pace il traghetto che il Comune di Olginate ha acquistato dal Comune di Imbersago a fine anni Novanta. L'imprenditore calolziese Rinaldo Nardon ha deciso di trascinare in tribunale l'amministrazione comunale olginatese "per danni morali, per i soldi spesi per il materiale acquistato per il restauro del traghetto ma anche per il tempo perso per organizzare la ristrutturazione". A fine novembre 2008 il Comune aveva alzato bandiera bianca per quel che riguarda la ristrutturazione del natante affondato. Nardon si era fatto avanti per ritirarlo gratuitamente e sistemarlo a fini didattici e turistici. Pareva fatta. Poi però si era fatto avanti il Parco Adda Nord per prendere in carico il traghetto naufragato. Da qualche tempo l'imbarcazione non è più di proprietà comunale e versa in condizioni di abbandono nel canneto vicino alla piazzola ecologica di Olginate. Ora la causa promossa dall'imprenditore: "Avevano detto che la mia proposta era stata accettata".

© RIPRODUZIONE RISERVATA