Giovedì 14 Agosto 2014

Merate, i vigili del fuoco

«Largo, ci serve spazio»

La caserma dei vigili del fuoco: serve una nuova costruzione su un terreno annesso per l’autorimessa

Nei giorni in cui i vigili del fuoco sono impegnati in centinaia di interventi per allagamenti ed esondazioni, a Merate si torna a parlare dell’ampliamento della caserma di via degli Alpini, ormai troppo stretta per ospitare uomini e mezzi sempre più numerosi.

A fornirne lo spunto, oltre al maltempo, anche l’ormai prossimo “Fire party”, al via dal 29 agosto, che quest’anno festeggia la decima edizione e che, anno dopo anno, attira sempre più spettatori.

«Come sempre anche quest’anno la festa servirà a raccogliere fondi che destineremo alla nostra attività - ha spiegato il capo distaccamento Leonardo Bonanomi. - Speriamo che, subito dopo la festa, da parte dell’amministrazione ci arrivi l’ok alla cessione del terreno a fianco della caserma. In tal modo, potremo partire subito per realizzare l’ampliamento della nostra sede al quale pensiamo ormai da parecchi anni».

Il progetto è infatti nell’aria da almeno un decennio. Già da un paio d’anni, però, in seguito all’approvazione del nuovo piano di governo del territorio di Merate, di fatto con l’approvazione del piano di governo del territorio è stato anche vincolato lo spazio accanto alla caserma. Prima che i pompieri possano tradurre in realtà il progetto manca ormai solo il passaggio della proprietà.

Difficile stimare i costi dell’intervento, anche se occorreranno alcune centinaia di migliaia di euro.

Tuttavia, assicura Bonanomi, «come in passato, la questione dei soldi non ci preoccupa eccessivamente. L’importante è partire. Poi, poco per volta, in base alle nostre forze, realizzeremo il progetto e cercheremo i finanziamenti necessari».

Da parte sua, il primo cittadino Andrea Massironi promette disponibilità ad affrontare al più presto il problema e trovare una soluzione.

© riproduzione riservata