Sabato 12 Luglio 2014

Lecco, il gioco delle seggiole

Comincia il valzer dei presidi

Il liceo scientifico Grassi

C’è chi parte e chi spera di restare almeno ancora per un anno. E c’è pure chi spera di sistemarsi con un incarico, triennale, in una delle scuole senza dirigente. E’ iniziato il valzer dei presidi.

Con il pensionamento di Eugenio Ripamonti lo scientifico e musicale Grassi ha un’importante poltrona vacante. Una scuola decisamente di prestigio a cui molti ambirebbero. E c’è pure e il Rota di Calolziocorte libero, visto che il preside Nevio Lo Martire ha concluso pure lui la sua carriera lavorativa.

Tra le scuole più ricercate si inserisce l’istituto Bertacchi, dove inizialmente si pensava ad un incarico in reggenza, considerato che l’attuale preside Tiziano Secchi è diventato provveditore, invece l’ufficio scolastico regionale ha deciso di nominare un preside titolare.

Lorenzo Pelamatti del Viganò di Merate e Maria Teresa Rigato dell’Agnesi, vorrebbero restare, tanto che hanno chiesto un anno in deroga al pensionamento. Deroga che potrebbe arrivare, considerato che a settembre del 2015 le due scuole diventeranno un unico istituto con un solo preside. Il nodo sulle deroghe verrà sciolto nelle prossime settimane.

C’è poi da risolvere la questione dell’istituto superiore Greppi di Monticello Brianza dove la preside titolare Elvira Cretella è distaccata in università e starà a lei scegliere se chiedere un’ulteriore deroga o rientrare al Greppi.

E gli istituto comprensivi?

In cerca di dirigente il comprensivo di Civate e il comprensivo “Lecco 2” dove i rispettivi presidi Francesco Tarragoni e Antonio Panizza sono andati in pensione.

Nel frattempo si è liberato pure il comprensivo di Calolziocorte dove la dirigente nominata con l’ultimo concorso ha rinunciato all’incarico. A questi si aggiungono il comprensivo di Valmadrera, quello di Galbiate.

Da qualche settimana invece hanno preso servizio i nuovi presidi vincitori del concorso. A“Lecco 1” è stato nominato Luigi Mario Tintori, a Colico Daniela Russo, a Bellano Maria Luisa Montagna,

a Mandello Luisa Zuccoli, a Cremeno Valeria Cattaneo, a Merate Alberto Ardizzone, a Oggiono Anna Panzeri, a Olginate Maria Pia Riva, a Missaglia Claudia Lafranconi, a Olgiate Molgora Sabrina Scola, a Bosisio Orsola Moro, all’istituto superiore Marco Polo di Colico Giuliana Zuccoli.

Non hanno invece diritto al preside titolare il liceo artistico Medardo Rosso e il comprensivo di Premana che sono sottodimensionati.

LECCO

© riproduzione riservata