Lecco, attacco a Brivio

«Scuole trascurate»

Centrodestra e Lega contro l’amministrazione comunale. «Invece che spendere soldi per il bike sharing

dovevano dare priorità alla sicurezza dei bambini»

Lecco, attacco a Brivio «Scuole trascurate»
1La scuola Toti di Maggianico, dove una bimba è uscita sul ballatoio2Alberto Colombo 3Antonio Pasquini 4Cinzia Bettega

Sicurezza nelle scuole: un lungo elenco di carenze. Dalle finestre non a norma all’elementare Toti di Maggianico fino ai calcinacci che si staccano dalle pareti della palestra della media di Maggianico in via Puccini, passando per la mancanza di sicurezza fuori dalla media Stoppani di via Grandi e dall’elementare Cesare Battisti di Acquate. Senza dimenticare la necessità di un controllo sulla stabilità delle piante nei vari giardini e cortili delle scuole.

E c’è pure la tanto annunciata nuova scuola media che è diventata un fantasma. Dopo anni di promesse il Comune ha fatto marcia indietro. Il progetto è stato chiuso in un cassetto.

«Nel 2010 sono stati messi a disposizione 630 mila euro di fondi compensativi per il rione di Castello, e in buona parte dovevano essere utilizzati per sistemare l’elementare Carducci, ma nulla di fatto, al di là di qualche piccolo intervento come la tinteggiatura degli interni - sbotta Antonio Pasquini di Ncd -. Poi è stata la volta dei proclami sulla costruzione della nuova scuola media nell’area ex Faini a lato della basilica di San Nicolò, a cui è seguito lo stralcio del progetto. Nulla di fatto pure qui, e intanto le scuole vivono nell’emergenza».

«Alla scuola elementare di Malnago manca il vigile o l’ausiliario del traffico per fare attraversare i bambini - rimarca Angela Fortino di Ncd -. Le insegnanti non sono autorizzate e soprattutto rischiano a titolo personale, e se un bambino dovesse finire sotto un’auto? Quest’Amministrazione non è attenta alle esigenze della scuola. Siamo tutti consapevoli del difficile momento economico, proprio per questo bisogna dare delle priorità: invece di spendere i soldi per il bike-sharing che proprio non funziona, si poteva pensare alle scuole dove c’è in gioco la sicurezza di tante persone».

Cinzia Bettega della Lega Nord: «Da tempo abbiamo denunciato la necessità di intervenire nelle scuole, di porre attenzione alla sicurezza. La manutenzione è fondamentale e deve essere costante, non possono togliere soldi dai fondi destinate alle scuole per altre cose».

© RIPRODUZIONE RISERVATA