Il piano di sviluppo di Technoprobe
Servono neo laureati in materie tecniche

L’eccellenza L’impresa di Cernusco organizza un open day per incontrare i giovani Un terzo del personale ha meno di 35 anni, ora ci sono duecento posizioni da coprire

Il piano di sviluppo di Technoprobe Servono neo laureati in materie tecniche
Technoprobe è leader mondiale di schede di controllo dei chip

Technoprobe assume. Nell’ambito del potenziamento dell’organico al quale sta lavorando ormai da anni, l’azienda ha organizzato pero venerdì 7 ottobre un “Hiring date”, un appuntamento con le assunzioni – rivolto a personale con competenze di alto livello.

L’invito a partecipare è infatti rivolto a ragazzi e ragazze che si sono da poco laureati o che stanno per laurearsi in Ingegneria, fisica o scienze dei materiali, di cui la realtà con quartier generale a Cernusco ha estremamente bisogno.

Sarà proprio qui che l’azienda ha deciso di ospitare quella che rappresenta una preziosa occasione per tutti i soggetti interessati, che potranno dunque entrare a stretto contatto con il mondo Technoprobe e i suoi professionisti.

I partecipanti, in base a quanto hanno evidenziato i responsabili delle risorse umane dell’impresa della famiglia Crippa, potranno «entrare e conoscere da vicino un angolo di Silicon Valley alle porte di Milano, parlare con le persone di Technoprobe, fare un colloquio».

Cancelli spalancati, quindi, a maggior ragione se si considera che «se ci piaceremo a vicenda potreste uscire con già in mano una proposta di lavoro», hanno aggiunto rivolgendosi direttamente alla platea di soggetti potenzialmente interessati all’appuntamento.

È già possibile fare domanda di iscrizione, visitando il sito https://www.technoprobe.com/it/hiring-date: in questo modo si conosceranno tutti i dettagli dell’iniziativa, per partecipare alla quale però sarà necessario attendere la ricezione di una mail di conferma da parte di Technoprobe.

Non si tratta certo della prima iniziativa che l’azienda – che contende a un’impresa californiana il trono di leader mondiale della produzione di probe cards – organizza per potenziare il proprio organico.

Come ha ricordato recentemente il responsabile delle risorse umane Livio Lamparelli, «abbiamo 1.300 persone nei siti italiani e negli ultimi 43 mesi abbiamo assunto 1.000 persone. Un terzo del nostro personale - sottolinea - è donna, mentre il 34% dei lavoratori ha meno di 35 anni. Cerchiamo personale: ora abbiamo oltre 200 ricerche aperte per quanto riguarda ingegneri elettronici, meccanici ma anche fisici e tutto il mondo dei periti, elettronici, meccanici, informatici. Stiamo cercando tantissimi giovani, speriamo di trovarli».

Per riuscirci, Technoprobe ha deciso di replicare quest’anno l’iniziativa “Summer job”, che ha permesso ai cittadini di lavorare per qualche mese e all’azienda di saggiare capacità e competenze dei collaboratori, decidendo quindi – in caso di reciproca volontà in questo senso – di trasformare il rapporto da temporaneo in stabile. Lo scorso anno, in occasione dell’esordio della proposta, in azienda erano arrivati circa 500 ccurricula, tra i quali erano state selezionate circa 70 persone. C. Doz.

© RIPRODUZIONE RISERVATA