Festa delle imprese. Eccellenze lecchesi premiate dal giornale

ECONOMIA Martedì 22 novembre torna l’evento alla Casa dell’Economia . Sarà presentata la pubblicazione annuale de La Provincia Il tema della serata è la competitività locale oltre la crisi. Ingresso libero.

Festa delle imprese. Eccellenze lecchesi premiate dal giornale
La platea dell’ultima edizione di Festa Imprese, nel 2019. Tra loro, l’ospite d’onore Giuseppe Pasini, Feralpi

L’economia lecchese si incontra e si confronta, in un appuntamento dedicato non solo alle migliori realtà del territorio ma a tutto il mondo dell’impresa.

L’occasione è data dalla “Festa delle imprese”, che il quotidiano La Provincia di Lecco ha organizzato per martedì sera, 22 novembre, in partnership con Banca Intesa Sanpaolo. Ad ospitare l’evento sarà la Casa dell’Economia, teatro ideale per la presentazione di “Imprese Lecco”, la rivista che il nostro giornale realizza a cadenza annuale e che quest’anno ha voluto dedicare al tema del personale.

Il titolo

“Il fattore umano come importante strumento di competitività aziendale”: è questo infatti il titolo – e al contempo il fil rouge – scelto per lo speciale 2022, che va a fotografare non solo quanto il nostro tessuto si mantenga su livelli di eccellenza, in relazione al metalmeccanico ma non solo, nonostante tutte le avversità che ha dovuto affrontare in questi ultimi tre anni; ma anche quanto questo percorso di mantenimento e ampliamento delle quote di mercato si sia rivelato più impervio proprio in funzione delle difficoltà, ormai strutturali, nel reperire risorse umane qualitativamente e quantitativamente adeguate.

Carenza cronica

È una carenza che si sta accentuando e cronicizzando con il trascorrere del tempo. Ormai in tutti i settori trovare manodopera – qualificata o meno – rappresenta una delle sfide più ardue da affrontare, tanto che il ragionamento sul tema si fa via via sempre più approfondito, tra realtà che – singolarmente oppure unendo le forze – danno vita ad Academy in grado di formare in modo mirato persone da riqualificare o da inserire ex novo nel mondo del lavoro e confronti in cui emerge l’esigenza di andare a parlare al capitale umano del futuro fin dalle scuole elementari.

Il seme del lavoro – tecnico in particolare – va infatti piantato presto. È la convinzione che emerge in diverse delle interviste che arricchiscono il nostro magazine: 180 pagine – con testi tradotti anche in lingua inglese – con interventi, storie e testimonianze di decine tra gli imprenditori più importanti del nostro territorio. Un territorio a trazione metalmeccanica in modo particolare, ma che ospita eccellenze anche in molti altri ambiti, dal design al tessile, dall’agroalimentare alle costruzioni, mentre l’ampio comparto riferibile a turismo, ricettività e ristorazione – pur penalizzato dalla pandemia – è tra quelli alla cui crescita si guarda e si lavoro in modo più attento.

I numeri

La rivista riporta naturalmente anche dati di estremo interesse: si tratta dei principali indicatori di bilancio delle prime 400 aziende della provincia di Lecco in termini di fatturato. Una vetrina importante, dunque, per imprese che sul territorio portano ricchezza e occupazione, giusto per riagganciarsi al tema portante di questa edizione. A completare questa “fotografia” dell’economia lecchese anche interventi di altri protagonisti del tessuto territoriale: è il caso del Polo di Lecco del Politecnico di Milano, che non solo supporta le aziende nello sviluppo di processi e prodotti ma, naturalmente, le risorse umane le forma direttamente.

L’appuntamento con la “Festa delle Imprese” è dunque per martedì: l’accoglienza sarà scandita dall’aperitivo di benvenuto offerto a tutti gli ospiti dalle 19.30, mentre la serata entrerà nel vivo dalle 20.30. La partecipazione è aperta all’imprenditoria tutta, ma anche alla cittadinanza intera, invitata ad intervenire. L’ingresso è libero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA