Confindustria Lecco
vara il <Club Paese>

Presentato dal vice presidente di Confindustria Lecco Giovanni Maggi un progetto che punta a promuovere la presenza sui mercati esteri delle piccole e medie imprese

Confindustria Lecco vara il <Club Paese>
Si chiama progetto “Club Paese” e si può riassumere così: gli imprenditori e i manager delle maggiori imprese lecchesi si impegnano a dare una mano alle piccole e medie imprese del territorio a diventare internazionali. E' il progetto nato in commissione Prospettive internazionali, coordinata dal vice presidente di Confindustria Giovanni Maggi, che spiega: «L’internazionalizzazione è una delle chiavi di volta per il successo di un’impresa. Siamo convinti che sul territorio esistano numerose multinazionali tascabili, società ed aziende di un certo spessore che da tempo lavorano con l’estero e che quindi hanno acquisito una certa competenza dei luoghi in cui lavorano».
Per il momento sono stati individuati quattro Paesi e quattro esperti che vi lavorano: gli Stati Uniti d’America, il cui esperto di riferimento è Pietro Fiocchi della Fiocchi Munizioni Spa, l’India, dove opera la Fomas, grazie all’esperienza di Vincenzo Vaccari, la Turchia, di cui Valentina Fontana, della Fontana Pietro Spa, ha raccolto molte utili informazioni, ed infine la Romania, il cui esperto di riferimento è Rudy Alborghetti della Iml Motori Spa. Il progetto è solo all’inizio, e crescerà di anno in anno, fino a coprire trenta paesi del territorio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA