Zuckerberg, spot milionario     per il turismo comasco
La foto con Daniel Ek che Zuckerberg ha postato sul suo profilo di Facebook

Zuckerberg, spot milionario

per il turismo comasco

Gli esperti giudicano l’impatto del fondatore di Facebook

Il Lago di Como ha un nuovo testimonial: dopo Clooney tocca a Mark Zuckerberg , papà di Facebook,diventare il promotore d’eccezione delle bellezze del lago.
Ed il Lario è pronto a sfruttare al meglio questa nuova dose di notorietà che potrebbe attirare migliaia di visitatori provenienti da ogni angolo del pianeta. Merito di un post che il giovane miliardario americano, a Villa Pliniana per il matrimonio del suo amico Daniel Ek (cofondatre di Spotify) ha condiviso sul proprio profilo facebook e che ha fatto il giro del web in pochi minuti, portando ovunque l’immagine del lago.

Ripercussioni da internet

Una forza potente, quella di internet, che potrebbe avere ripercussioni positive anche per il turismo e l’economia del territorio. L’importante è cogliere al volo la visibilità - gratuita ed inaspettata - arrivata proprio grazie a Zuckerberg, che dopo due giorni passati sul lago di Como ieri pomeriggio è poi volato a Roma.


© RIPRODUZIONE RISERVATA