Wikipedia scalda i motori  A Esino 700 alloggi
Un momento dell’incontro a Montecitorio

Wikipedia scalda i motori

A Esino 700 alloggi

Censita la possibilità ricettiva del paese per l’evento del 2016

Intanto partiti i corsi d’inglese e mobilitato anche il Parlamento

Sono arrivati i primi fondi per “Wikimania Esino 2016”: la Fondazione Cariplo ha deliberato il contributo di 190mila euro mentre la Wikimedia Foudation ha siglato in questi giorni l’erogazione di 200mila euro per il raduno mondiale.

Lunedì scorso a Montecitorio, intanto, Esino è sbarcato a pieno diritto partecipando all’evento organizzato dall’onorevole democratica Veronica Tentori.

In quella sede Iolanda Pensa, responsabile di “Wikimania Esino 2016”, ha annunciato il partenariato con Eolo che porterà la connettività veloce in paese durante l’evento, autostrada fondamentale per l’enciclopedia multimediale mondiale. Ad Esino intanto c’è un gran lavoro.

È partito il corso di inglese al quale partecipano una trentina di persone ed è stato fatto un lavoro certosino di censimento dei posti letto disponibili in paese.

L’articolo su La Provincia di Lecco del 27 giugno


© RIPRODUZIONE RISERVATA