Villa d’Este, Boschi è la star  Ma la sorpresa televisiva  è la bella poliziotta
COMO Maria Grazia Musci, l’agente della Stradale su cui hanno indugiato le telecamere

Villa d’Este, Boschi è la star

Ma la sorpresa televisiva

è la bella poliziotta

Il ministro è stata l’ospite più paparazzata della giornata ma telecamere anche per una giovane agente della Stradale

È stata Maria Elena Boschi la guest star del Forum Confcommercio che, secondo tradizione, ha aperto la stagione 2016 di Villa d’Este.La ministra è arrivata ieri pomeriggio a chiudere i lavori del meeting, quando ormai molti dei relatori erano andati via. Ad attenderla solo i fotoreporter, ammucchiati dietro i cordoni di sicurezza, come all’arrivo di Angelino Alfano.

La Boschi è approdata a Cernobbio in auto blu, scortatissima, ma soprattutto in perfetto orario. All’Ambrosetti dello scorso settembre si era fatta attendere più di un’ora con la collega Madia. Pare che per rispettare la tabella di marcia si sia accontenta di un light lunch a Bologna, dove in mattinata aveva presenziato ad un altro evento.

Maria Elena è stata subito paparazzata nel suo tailleur grisaglia very power woman. In attesa della definitiva approvazione del discusso decreto per la riforma del Senato, Maria Elena sembra aver “rimpaginato” il suo look: via i sensuali, palpitanti tubini e gli accessori fashion sostituiti dall’iconico, autorevole tailleur. Con tanto di spilla da sciura. Unico ricordo dell’irrequieta grazia del recente passato i boccoli, gli stiletti e la borsetta tassativamente alla moda. La press si è dovuta accontentare del guardaroba, visto che la ministra si è concessa ai flash, senza proferire verbo. Sul sorriso ha rischiato però di perdere la gara con Maria Grazia Musci, affascinante new entry della Polizia Stradale di Como.

Più loquace Susanna Camusso, che ieri mattina ha fatto salotto con ospiti e giornalisti nei giardini di Villa D’Este. Nella solita divisa: pantaloni neri, camicia maschile e maglioncino, verrebbe da dire alla Marchionne.

E ancora più loquace Oscar Farinetti, tra i vip relatori del meeting, letteralmente stregato dal fascino del Lario (in città la sua Eataly sta valutando l’apertura di uno store). «Prima di intervenire ai lavori sono rimasto per tre minuti a bocca aperta a guardare il lago: è una delle meraviglie del mondo». 


© RIPRODUZIONE RISERVATA