Venerdì 25 Aprile 2014

Via Ponte Alimasco, spreco totale

Richiamo della Corte dei Conti

Il parcheggio di via Ponte Alimasco
(Foto by Menegazzo Sandro)

Il parcheggio di ponte Alimasco, dopo qualche anno di oblio torna a far parlare di sé.

Una settimana fa, nell’ambito della perquisizione a seguito dell’arresto del geometra Maurizio Castagna e l’ex consigliere leghista Francesco Sorrentino, la Guardia di Finanza ha acquisito diversa documentazione dal Comune tra cui anche il carteggio relativo a questo parcheggio che venne acquistato in una prima tranche (42 posti) con delibera di consiglio comunale il 20 ottobre del 1997 . E non nel 1993 come ha dichiarato l’ex sindaco Bodega al nostro giornale attribuendo l’acquisto all’ex sindaco Pino Pogliani.

Costo di questa prima tranche 975 milioni circa, (il Comune spenderà in totale un miliardo e 800 milioni al termine di tutta l’operazione nel 2001 con l’acquisto di altri 44 posti e nel 2002 dell’ultimo lotto altri 65) , sindaco Lorenzo Bodega, assessore ai Lavori Pubblici Giulio De Capitani che presentò la delibera in consiglio comunale e in consiglio comunale tra gli altri Cinzia Bettega, l’attuale capogruppo, l’ex senatore Roberto Castelli,, Stefano Galli ex consigliere regionale, tutti votarono a favore.

Ora anche la Corte dei Conti sta indagando su questa struttura che non ha mai portato un centesimo nelle casse comunali ed è stato uno sperpero di denaro pubblico, e chiede all’amministrazione comunale di venderla. Già, ma chi la compra? Eppure allora sembrava un ottimo affare, almeno a detta dell’allora amministrazione leghista.

Leggi tutti i particolari su La Provincia in edicola venerdì aprile

© riproduzione riservata