“Vax- day” a Livigno Operazione al via
Vaccinazioni negli spazi di Plaza Pacheda: giovedì prossimo la giornata dedicata agli over 60

“Vax- day” a Livigno
Operazione al via

La data Giovedì 24 giugno potranno vaccinarsi gli over 60 negli spazi di Plaza Placheda.Bisogna prenotarsi

Un vax-day per Livigno. Lo aveva annunciato venerdì scorso Letizia Moratti, vicepresidente e assessore regionale al Welfare, durante la sua visita a Sondrio, e ieri sono giunte le indicazioni operative da Ats della Montagna e da Asst Valtellina e Alto Lario.

Il “vaccination day” si terrà giovedì 24 giugno, fra le 9.30 e le 15, nei consueti spazi di Plaza Placheda, e sarà destinato agli over 60, cioè a tutti coloro che sono nati entro il 31 dicembre 1961.

Soddisfatto il sindaco

«Un numero preciso delle persone coinvolte - dice Damiano Bormolini, sindaco di Livigno - ancora non ce l’abbiamo, anche se penso che ad essere interessati potranno essere fra i 160 e i 200 domiciliati in paese. Ma non finisce qui, perché la settimana successiva dovrebbe essere replicata l’iniziativa, destinata, però, agli under 60. Al riguardo, però, attendiamo indicazioni dall’Ats della Montagna e dall’Asst in capo alle quali è l’organizzazione di Vax-day».

Soddisfatto, comunque, della loro introduzione, si dice il sindaco «perché in questo modo - precisa - arriviamo al via vero e proprio della stagione estiva, cioè a inizio luglio, con una buona copertura vaccinale che ora manca, anche per il fatto che per molti concittadini,raggiungere Sondalo per la vaccinazione non è, certamente, agevole».

Tanto che Livigno è sempre stata e rimane fanalino di coda, per copertura con prima dose, fra tutti i Comuni della nostra provincia. Se è 62,50% la copertura media provinciale, Livigno è solo al 38,04%, in base al dato di mercoledì, il che significa avere 1.992 persone vaccinate con prima dose su un complessivo di 5.236, mentre il richiamo è andato, solo, a 592 persone.

Ora giovedì prossimo, potremo salire di circa 200 unità, e l’invito, delle autorità sanitarie e del sindaco Bormolini è a non perdere questa opportunità e prenotarsi telefonando al numero 0342.991100, nella giornata odierna, domani, e lunedì prossimo, dalle 9 alle 10 e dalle 14 alle 16, fermo restando che possono aderire gli over 60 non risultati positivi al Covid o guariti da almeno tre mesi - fa fede la data del tampone di guarigione- o che non hanno già una prenotazione fatta tramite il portale di Poste Italiane.

I dati in provincia

Nel frattempo, la campagna vaccinale procede a buon ritmo in provincia tanto d’aver raggiunto mercoledì le 140mila inoculazioni, per la precisione, 140.189, di cui 96.177 prime dosi e 44.012 richiami.

Per una copertura media provinciale di prime dosi salita a 62,50%, + 0,73 sul giorno precedente, con un incremento giornaliero totale (prime e seconde dosi) pari a 2.314 somministrazioni. Più contenuto l’incremento giornaliero regionale, più 60.938 dosi, anche perché, nel resto della regione, mercoledì, non si era ancora dato corso alla vaccinazione eterologa di coloro che avevano ricevuto, in prima battuta, AstraZeneca. Da noi partita mercoledì, mentre nelle altre aree regionali, solo ieri.

Rispetto alla copertura per Comuni, Spriana scalza Tartano, posizionandosi al 76,27%. Sopra il 70% anche Lanzada, al 70,48, e Bema, al 70,19%, mentre Tirano è prossimo, al 68,50, e, fra i capoluoghi di mandamento, avanza anche Bormio, finalmente, sopra il 60%, per la precisione, al 60,62.


© RIPRODUZIONE RISERVATA