Vanno in Svizzera  con 100 milioni  Fermate 4 persone
La dogana al valico di Maslianico

Vanno in Svizzera

con 100 milioni

Fermate 4 persone

La Guardia di finanza ha scoperto il traffico al valico di Maslianico. La Procura indaga per riciclaggio

Cifre da capogiro e una ipotesi di reato di riciclaggio sono gli ingredienti della vicenda che vede indagate quattro persone, fermate lo scorso 20 novembre alla dogana di Maslianico dalla Guardia di finanza mentre cercavano di attraversare il valico per recarsi in Svizzera con un titolo di credito da cento milioni di euro.

Erano a bordo di un’Alfa Romeo 166 guidata. Il titolo di credito che risulta essere scaduto lo scorso mese di ottobre e quindi non è più valido) era stato emesso dal Credit Suisse di Ginevra. È stato posto sotto sequestro, insieme a un contratto per la vendita di due milioni di “The Billion Coin” (una valuta virtuale) a garanzia del quale vi era appunto il titolo.

La procura indaga per riciclaggio e vuole chiarire il ruolo dei quattro, oltre che de beneficiario del maxi assegno. Uno dei quattro in auto, Giuseppe Zinnà, era stato condannato nel 2006 per traffico internazionale di cocaina.


© RIPRODUZIONE RISERVATA