Val Gerola, spunta il sentiero del Bedolino
La Valle Della Pietra

Val Gerola, spunta il sentiero del Bedolino

Il Comune presenterà il progetto per ottenere i 90mila euro necessari alla realizzazione. Il sindaco: «Il tracciato renderà omaggio al benefattore De Mazzi che più di 500 anni fa ci donò l’alpeggio di Trona».

La valorizzazione di un percorso classico, di valenza storica e culturale per la Val Gerola e il suo territorio è al centro del progetto studiato dall’amministrazione comunale che intende presentare l’iniziativa al finanziamento del bando del Gal dedicato al turismo sostenibile. Al centro dell’iniziativa c’è il percorso denominato “Sentiero del Bedolino”, sentiero che a Gerola Alta imbocca la Valle della Pietra per raggiungere gli alpeggi di Trona Vaga e Soliva.

«Non a caso - spiega il sindaco Rosalba Acquistapace - abbiamo voluto che questo percorso fosse dedicato al Bedolino, alias Pietro De Mazzi, figura storica del passato del nostro paese che donò alla comunità locale l’alpeggio di Trona. Secondo il suo lascito, ancora celebrato a più di 500 anni di distanza, ogni 2 novembre il comune di Gerola distribuisce pane e formaggio durante la messa in suffragio dei defunti e sale ai residenti come lo stesso Bedolino dispose nel suo testamento».

Il sindaco Acquistapace ha dato incarico per la redazione del progetto che sarà proposto per il bando del Gal sull’azione dedicata allo sviluppo sostenibile che include proprio itinerari turistici alla scoperta del mondo rurale valtellinese e dei suoi prodotti.

Obiettivo è quello di supportare infrastrutture e servizi per la mobilità lenta offrendo ad abitanti e turisti una offerta territoriale che integri elementi legati all’ambiente e alla natura, alla produzione agroalimentare e al paesaggio rurale tradizionale, alla cultura e all’ambiente. In tutto ciò rientra la valorizzazione della rete escursionistica che il comune di Gerola sta portando avanti da tempo:«Il nostro obiettivo è sempre stato quello di valorizzare i percorsi escursionistici esistenti - spiega il sindaco Rosalba Acquistapace - consapevoli del potenziale paesaggistico, ma anche di tradizione e storia che è racchiuso nel nostro territorio. Anche in questo caso parliamo della riqualificazione di un percorso esistente che intendiamo rendere fruibile in piena sicurezza,dotato di cartellonistica non solo per le indicazioni, (georeferenziate), ma anche per la storia del Bedolino che è elemento importante della cultura locale».

Il progetto sul sentiero del Bedolino, la cui riqualificazione prevede un investimento di circa 90mila euro, si integra a quello già concordato dai Comuni della sponda orobica salendo da Cosio Valtellino che riguarda la Via del Bitto: «Un altro circuito i cui lavori di adeguamento e valorizzazione partiranno nei prossimi mesi - spiega Acquistapace - che partendo da percorsi esistenti attraverso le decine di alpeggi della Valle, attraversa il nostro territorio e si connette con il Sentiero del Bedolino».


© RIPRODUZIONE RISERVATA