«Undici ore di riposo sono un diritto»  Condannata la onlus degli anziani
L’associazione Asa fornisce personale sanitario alla residenza Villa Serena

«Undici ore di riposo sono un diritto»

Condannata la onlus degli anziani

Introbio, la Cassazione dà torto all’associazione

che fornisce il personale sanitario a Villa Serena

La Suprema Corte di Cassazione conferma il diritto a undici ore consecutive di riposo al giorno per il personale che assiste anziani, malati o famiglie bisognose. Lo ha ribadito con una sentenza del 3 gennaio 2018, che ha visto contrapposti il Ministero del Lavoro e fratel Alberto Bosisio in qualità di legale rappresentante dell’Associazione al servizio degli anziani che ha sede a Introbio e che fornisce personale sanitario alla residenza Villa Serena.

I fatti in oggetto sono relativi al periodo settembre 2004-ottobre 2006 e su di essi c’era già stato il pronunciamento del tribunale di Lecco e della Corte d’appello di Milano che avevano riscontrato la violazione e avevano determinato la sanzione di 13.620 euro.

La stessa Corte d’Appello aveva respinto il ricorso di fratel Bosisio che chiedeva venisse riconosciuta l’esistenza di una deroga contrattuale all’osservanza delle undici ore di riposo consecutive giornaliere.

L’articolo completo sul giornale in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA