Una volontaria erbese

è grave in Kenya

Marisa Pizzamiglio Benaglia è in terapia intensiva all’ospedale di Mombasa. Con il marito ha dedicato la sua vita ai bambini di Majengo: «Non stava bene, ha voluto partire»

Una volontaria erbese è grave in Kenya
1 Maria Benaglia con uno dei bambini ai quali presta ormai da tanti anni la sua instancabile opera 2 Ancora un’immagine della volontaria erbese che ha contributo, con la sua associazione, a migliorare il tenore di vita di centinaia di piccoli

È ricoverata in terapia intensiva all’ospedale di Mombasa in Kenya ed è in pericolo di vita: Marisa Pizzamiglio Benaglia, la volontaria erbese che da qualche anno ha deciso di dedicare la sua vita per i bambini del villaggio di Majengo, è grave per problemi di salute.

Con il marito Claudio si è trasferita in Africa e vive nella città di Malindi, da dove tutti i giorni raggiunge il Tabasamu center, creato per assistere i bambini più bisognosi. Ma nei giorni scorsi per “mamma Marisa”, così viene chiamata la fisioterapista che ha abbandonato gli agi della vita in Italia per dare un sorriso e una dignità ai piccoli meno fortunati, le condizioni di salute si sono improvvisamente complicate, tanto che è stata trasportata d’urgenza all’ospedale.

LEGGETE l’ampio servizio

su LA PROVINCIA di GIOVEDÌ 24 luglio 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA