Una sciarpa di due chilometri

«Il record italiano è possibile»

Ieri a Bulciago la misurazione, ora ancora tutte a sferruzzare

L’idea di “Cuore di maglia” ha coinvolto centinaia di donne

Una sciarpa di due chilometri «Il record italiano è possibile»
Le volontarie e gli enormi rotoli della sciarpa che ieri sono stati poi misurati

Oltre due chilometri di sciarpa: 2.043 metri, per l’esattezza, misurati dal sindaco Luca Cattaneo, ieri, sotto i portici di piazza Moro; è questo il sorprendente frutto della fatica e dell’entusiasmo di centinaia di donne, coinvolte dal gruppo di Bulciago che sostiene l’associazione pro neonati prematuri “Cuore di maglia”. L’iniziativa di comporre la sciarpa segmenti lavorati (a uncinetto, aghi e con ogni tecnica) a più mani per sensibilizzare e far parlare di “Cuore di maglia” ha raggiunto così il suo primo traguardo: rendere possibile il record italiano. Come ha ricordato ieri la coordinatrice Vilma Cuppari, «il mio primo post in Facebook, col quale annunciavo l’idea, è del 6 ottobre; l’esecuzione è entrata nel vivo dal 20: significa che, in nemmeno due mesi, siamo arrivati a metà strada». Infatti, l’ultimo record italiano è una sciarpa di quattro chilometri e mezzo.

Ieri la misurazione ufficiale è stata salutata con grande gioia dalle volontarie: è spettato al sindaco, calcolatrice alla mano, esprimere il verdetto, in seguito al quale la Cuppari ha preannunciato che «ci sono le condizioni per proseguire, con il contributo di tutti i generosi volontari, fino a primavera». Al termine di quell’ulteriore step, il record dovrebbe essere a portata di mano: «Penso che, in quell’occasione – ha anticipato il sindaco – distenderemo la sciarpa per le vie principali di Bulciago, disegnando il perimetro e coinvolgendo nella misurazione tutto il paese». Già ieri erano tanti i presenti, attratti dal mercatino natalizio allestito in tutto il centro, incuriositi dalla trovata della sciarpa, spinti dalla sua finalità benefica, ma intrigati anche dal concorso abbinato all’evento: molti hanno scommesso un euro tentando di indovinare la misura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA