Uccisi dal Covid a 20 giorni di distanza
Oggi a Merone i funerali di madre e figlio

Angela Magnani, 92 anni era mancata il 31 marzo mentre Pietro Isella, 67, l’alto ieri. «Lui era l’infermiere del paese, aiutava sempre tutti». L’addio sarà alle 15

Uccisi dal Covid a 20 giorni di distanza Oggi a Merone i funerali di madre e figlio
La prepositurale di Merone

Un funerale insieme oggi, venerdì 23 aprile, per madre e figlio: è straziante quanto accaduto a Merone, con due lutti che sono ancora dovuti al Covid.

Madre e figlio sono morti a venti giorni di distanza: prima l’addio ad Angela Magnani, 92 anni, lo scorso 31 marzo, mentre l’altro ieri, il 21 aprile, è toccato purtroppo anche al figlio, Pietro Isella di 67 anni.

Per dare l’addio a mamma Angela si stava aspettando che diventassero negativi il figlio e sua moglie, anche loro entrambi contagiati. Ma purtroppo il destino e questo assurdo virus non hanno voluto che andasse così. Oggi alle 15 si terrà quindi il funerale di Angela e Pietro.

Le ne frattempo la moglie di Pietro, Loredana, non potrà essere presente perché ancora ricoverata all’Ospedale Fatebenefratelli di Erba.

La sua situazione sembra essere comunque in miglioramento, le è stato tolto il casco con l’ossigeno negli scorsi giorni ma ancora non riecse a respirare senza aiuto. Pietro Isella oltre alla moglie lascia anche i figli Matteo e Silvia e la sorella Ornella. Ieri sera alla 20 in chiesa parrocchiale si è tenuto il rosario.

Pietro Isella a Merone era un’istituzione: infermiere in pensione, si spendeva in particolare per gli anziani, organizzando anche il prelievo a domicilio per gli esami del sangue ed intervenendo in aiuto di chi aveva acciacchi vari di qualsiasi età.

Una grande generosità la sua, insomma era per tutti l’infermiere del paese. «Pietro era un professionista e si è speso tantissimo per il paese aiutando la gente con le sue capacità maturate al lavoro – spiega il parroco don Marco Zanotti -. Era vicino ai bisogni della gente in modo umano e libero».

«La mamma purtroppo era stata contagiata dal Covid - aggiunge il sacerdote - ed è scomparsa una ventina di giorni fa. Per farle il funerale stavamo aspettando che diventassero negativi Pietro e la moglie Loredana, ma purtroppo non è andata così».

Giovanni Cristiani

© RIPRODUZIONE RISERVATA