Uccide la moglie e tenta il suicidio

Uccide la moglie e tenta il suicidio

Tragedia familiare domenica mattina a Gerenzano

Un uomo stamani ha ucciso la moglie a Gerenzano (Varese), e poi ha cercato di togliersi la vita. L’episodio è avvenuto in un appartamento nel centro del paese, in via Dei Mille. L’assassino si trova ora ricoverato all’ospedale S.Gerardo di Monza dove è stato sottoposto a un intervento chirurgico.

Secondo alcuni testimoni i due, entrambi di circa 50 anni, erano separati da tempo. Lei abitava da sola mentre l’uomo, Angelo Barberio, vive in un’appartamento insieme ai figli, il luogo dove è stata trovata l’ex priva di vita. A trovare il cadavere della donna è stata la figlia, che ha chiamato i soccorsi.

Secondo alcuni testimoni i due, entrambi di circa 50 anni, erano separati da tempo. Lei abitava da sola mentre l’uomo, Angelo Barberio, vive in un’appartamento insieme ai figli, il luogo dove è stata trovata l’ex priva di vita. A trovare il cadavere della donna è stata la figlia, che ha chiamato i soccorsi.

Quando Angelo Barberio ha ucciso la moglie, Francesca Liperi, di 38 anni, la figlia della coppia «si trovava nell’appartamento, e stava dormendo». Lo ha raccontato il fratello della donna, Nicola Liperi, che subito si è recato davanti alla casa a Gerenzano (Varese) dove è avvenuto l’omicidio. Secondo le ricostruzioni Barberio ha accoltellato la donna, e poi ha cercato di suicidarsi con la stessa arma. La figlia, di 15 anni, secondo quanto ha riferito il parente ha quindi sentito le urla, ha visto la madre morta e il padre ferito e ha chiamato i soccorsi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA