Tv svizzera, sul digitale spunta   un canale nostalgia
Il Gatto Arturo, un altro must della televisione della Svizzera italiana

Tv svizzera, sul digitale spunta

un canale nostalgia

Dopo l’annuncio dell’addio entro sei mesi una nuovo canale propone repliche di programmi anche vecchissimi grazie a un accordo con una società di televendite

La Rtsi si ferma alla frontiera: come è noto, da giugno i programmi di quella che da questa parte del confine tutti abbiamo sempre chiamato semplicemente “La Svizzera” spariranno dal menù del digitale terrestre. Lo Scacciapensieri, il Gatto Arturo, Bigio e Maristella, le commedie in dialetto ticinese, ma anche tantissimo sport e le più belle fiction internazionali sono destinate a diventare un ricordo del passato per quei comaschi che, dagli anni Settanta, vedevano l’emittente elvetica come una seria, pacata, misurata alternativa al rumore dei nostri canali? Non proprio.

Da una parte dalla Rtsi chiariscono che si può sempre vedere la programmazione on line, sui portali www.tvsvizzera.it e www.rsi.ch o, sui dispositivi digitali, attraverso le due app gratuite tvsvizzera.it e Play Rsi anche se sport e telefilm saranno esclusi a causa del sistema dei diritti internazionali.

Ma c’è un’altra possibilità anche se si tratta di rinunciare alla diretta. Dal primo gennaio è disponibile sul nostro digitale terrestre il canale Tv Svizzera Italiana Svi 82. Si tratta di una rete che trasmetterà una selezione di programmi della Rsi grazie a un accordo tra la società milanese Publirose, che gesti­sce già diversi canali sul digitale terrestre (oltre confine ha anche Telecampione, ma la specialità sono le televendite di automobili), e la stessa emittente elvetica.

Il palinsesto di Svizzera Italiana Svi 82 comprende informazione, intrattenimento, alta cucina, giochi a premi e quiz, documentari, salute. Tutte repliche, anche di molti anni fa, però e, comunque non saranno trasmesse Formula1, MotoGP o Champions League. Fate la prova. Probabilmente occorre risintonizzare il decoder o, comunque, effettuare una scansione dei canali disponibili per scoprire che all’82 è arrivata la “Svizzera” anche se si tratta di... un’altra Svizzera. Fino a giugno, intanto, la Rtsi è ancora al suo posto: La 1 e La 2 rispettivamente ai canali 853 e 854 mentre le frequenze 851 e 852 sono occupate dalle trasmissioni in tedesco e in francese.


© RIPRODUZIONE RISERVATA