Troppi gli arrivi per il Ponte nel cielo  Nel week end ci sarà il numero chiuso
Un’immagine suggestiva del ponte a Tartano

Troppi gli arrivi per il Ponte nel cielo

Nel week end ci sarà il numero chiuso

Tartano, nei fine settimana anche duemila passaggi al giorno, ma quattromila presenze in Valle. Per evitare disagi, sabato e domenica passerà solo chi ha già acquistato il ticket sul sito internet.

Un successo ben oltre le previsioni che ha imposto l’apertura in pochi giorni del nuovo sito www.pontenelcielo.it attraverso il quale acquistare i ticket di accesso al Ponte nel cielo di Campo Tartano, unica possibilità per attraversare la passerella nelle giornate di sabato e domenica. Sono numeri inattesi quelli di afflusso di visitatori nei primi dieci giorni di apertura del ponte tibetano della Val Tartano. Nei soli fine settimana si è arrivati a 2mila passaggi al giorno ma con presenze anche di 4mila persone in Val Tartano.

La limitazione dei biglietti e l’obbligo di acquisto in anticipo sono stati quindi un atto necessario da parte degli organizzatori del Consorzio Pustaresc «a seguito dei disagi negli scorsi weekend, con un’affluenza maggiore di quanto ci si potesse aspettare. L’eccessiva presenza di auto parcheggiate ai lati della strada ostruiva la viabilità creando potenziali rischi».

Domenica scorsa, dopo l’appello dello stesso Consorzio a evitare il fine settimana in attesa di poter prenotare on line, non è stato sufficiente nemmeno il cartello di “ponte chiuso” posizionato all’imbocco della provinciale per Tartano a scoraggiare i visitatori. Un gruppo di volontari ha dovuto presidiare la zona per spiegare, a volte anche affrontando reazioni negative di chi era venuto da lontano per poter passeggiare sul ponte tibetano, che la Valle era ormai straripante di persone. Da qui la decisione di limitare gli accessi e tenerli sotto controllo. «Abbiamo voluto questo ponte per valorizzare il paese e poiché rispettiamo profondamente i suoi abitanti e il territorio, non vogliamo certo metterli a rischio e quindi abbiamo deciso di porre un limite che garantisca un’esperienza positiva e vivibile per tutti. Ci rendiamo conto di aver causato disagi a molti e chiediamo scusa per questo. È il motivo per cui abbiamo lavorato tanto e trovato la soluzione delle prenotazioni».

C’è chi ha commentato negativamente, deluso di aver fatto anche centinaia di chilometri in auto per poi dover rinunciare all’esperienza del ponte tibetano più alto d’Europa, ma in tanti hanno capito il reale problema per un paesino così piccolo e collegato al fondovalle da un’unica strada di far fronte a un numero così grande di visitatori. Attraverso il sito internet creato appositamente in pochi giorni - sul quale sono disponibili anche molte altre informazioni che vanno dai dati tecnici alla cartina, il video della passerella, le indicazioni per raggiungere Campo e i contatti cui fare riferimento – è già possibile con pochi click acquistare i biglietti in prevendita (pedaggio 5 euro per tutta la giornata, gratis per i bambini e i ragazzi fino alle medie), azione obbligatoria nel caso si scelga di raggiungere il ponte tibetano di sabato o domenica. Resta invece libero l’accesso alla biglietteria di Campo Tartano dal lunedì al venerdì. Gli orari di apertura del Ponte nel cielo, ricordano dal Consorzio, sono tutti i giorni dalle 9,30 alle 16,30 e il sabato fino al tramonto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA