Tremezzina inaugura Via Monzino  Villa Balbianello riapre il 17 marzo
L’omaggio sulla tomba di Guido Monzino, sepolto a Villa Balbianello (Foto by Selva)

Tremezzina inaugura Via Monzino

Villa Balbianello riapre il 17 marzo

La cerimonia con il sindaco Mauro Guerra, la nipote dell’esploratore e lo stato maggiore del Fondo Ambiente Italiano al quale Monzino ha donato la splendida dimora

Da oggi, venerdì 2 marzo, la strada che porta a Villa Balbianello porta il nome di “Via Guido Monzino”. La cerimonia di intitolazione da parte del comune di Tremezzina si è svolta in mattinata anniversario della nascita di Monzino, ultimo proprietario della villa che, alla sua morte nel 1988, ha donato la storica dimora al Fai – Fondo Ambiente Italiano. Villa Balbianello - che anche la scorsa stagione è stato il Bene del FAI più visitato l’Italia - riaprirà il 17 marzo. Alla cerimonia erano presenti il sindaco di Tremezzina Mauro Guerra, Giuliano Francesco Galli, area manager Fai Lombardia Prealpina; Marco Di Luccio, responsabile Beni Fai Italia; Andrea Rurale, presidente Fai Lombardia; Orsina Baroldi, nipote del conte Monzino; Rinaldo Carrel, guida alpina del Cervino; Maurizio Allione, ex segretario di Monzino; Rita Ajmone Cat, autrice del libro “Guido Monzino, l’ultimo signore di Balbianello e le sue ventuno spedizioni”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA