Svizzera, è “liberi tutti”
Addio mascherine e Green pass
nei negozi e negli uffici

Il Consiglio federale ha revocato quasi tutte le misure anti Covid. Resta in vigore fino al 31 marzo l’obbligo di indossare la mascherina sui mezzi pubblici e negli ospedali

Svizzera, è “liberi tutti” Addio mascherine e Green pass nei negozi e negli uffici
Como Il valico di confine a Como-Chiasso

Da domani, giovedì 17 febbraio, è “liberi tutti” in materia di restrizioni anti Covid. Non saranno più obbligatori mascherine e certificati Covid (Green pass) per entrare nei negozi, nei ristoranti, nei locali culturali, in altri ambienti chiusi e per partecipare a eventi pubblici. Terminerà anche l’obbligo di indossare la mascherina sul posto di lavoro e la raccomandazione di lavoro da casa (smart working).

Tutto ciò è stato deciso nell’odierna riunione del Consiglio federale che ha deciso di revocare la maggioranza delle misure di prevenzione già adottate per contrastare la diffusione del Covid. Resteranno in vigore fino alla fine di marzo solo le prescrizioni di isolamento in caso di test positivo e di indossare le mascherine sui mezzi pubblici e negli ospedali per proteggere le persone a rischio elevato. Oltre il 31 marzo anche queste misure dovrebbero venire revocate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA