Spaccio di cocaina, due arresti a Colico  «Via da Lecco». Ma intanto sono liberi
Sequestrati quattro grammi di cocaina e 2200 euro in contanti

Spaccio di cocaina, due arresti a Colico

«Via da Lecco». Ma intanto sono liberi

Di nazionalità marocchina, sono stati intercettati dai carabinieri

mentre erano in auto con un italiano

Sono già tornati in libertà i due giovani uomini originari del Marocco arrestati martedì sera dai carabinieri della stazione di Colico perché trovati in possesso di cocaina.

Stamattina il giudice del Tribunale di Lecco Nora Lisa Passoni ne ha infatti convalidato l’arresto, disponendo la misura del divieto di dimora in tutta la nostra provincia, concedendo poi i termini a difesa e aggiornando l’udienza.

Mouloud Jaafar, 30 anni, e Allal Adlane, 29, irregolari sul territorio nazionale, sono stati arrestati per l’ipotesi di reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Un arresto che si incardina nella vasta attività di contrasto alla droga da parte dei reparti del Comando provinciale dei carabinieri di Lecco, che sta riguardando in modo particolare la zona dell’alto lago.

I due sono stati intercettati nel centro di Colico a bordo di una vettura guidata da un italiano, residente nella provincia di Monza e Brianza. Fermati e controllati, le successive perquisizioni personali hanno consentito di rinvenire, nella disponibilità dei due stranieri, quattro grammi di cocaina e 2.212 euro in contanti, somma ritenuta provento dell’attività di spaccio.

L’articolo completo sul giornale in edicola domani, giovedì 6 febbraio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA