Si stacca valanga, ma nessun ferito a Livigno

Tutto è successo alle 14, quando un maestro di sci del Piccolo Tibet ha notato uno snowboarder che passava attraverso un imponente cumulo di neve che si era appena staccata in località Blesaccia, poco sopra i 2000 metri di quota.

Ancora valanghe in provincia. Questa volta, per fortuna, niente vittime, ma la macchina dei soccorsi ha comunque dovuto mettersi in moto per effettuare la cosiddetta bonifica di tutta l’area interessata, la zona del Carosello 3000 a Livigno.

Tutto è successo alle 14, quando un maestro di sci del Piccolo Tibet ha notato uno snowboarder che passava attraverso un imponente cumulo di neve che si era appena staccata in località Blesaccia, poco sopra i 2000 metri di quota.

Subito si era temuto che qualcuno potesse essere rimasto sotto la valanga. Subito sul posto sono arrivati l’elicottero del 118, il soccorso alpino della guardia di finanza, gli uomini del soccorso e le unità cinofile dei vigili del fuoco.

I soccorritori però non hanno trovato nessuna traccia né dello snowboarder che aveva provocato il distacco della massa nevosa né di altri appassionati di fuoripista passati da quelle parti. Dopo la bonifica dell’intera zona, l’allarme è definitivamente rientrato e i soccorritori hanno definitivamente potuto fare rientro alla base.

© RIPRODUZIONE RISERVATA