Scuola, Fontana protesta  «Compagni di classe  come congiunti? Errore»
Studenti in attesa dei pullman (Archivio)

Scuola, Fontana protesta

«Compagni di classe

come congiunti? Errore»

Il presidente della Regione replica all’idea del governo

L’idea del Governo di equiparare i compagni di classe ai congiunti per evitare il problema del metro di distanza sui trasporti «non trova particolarmente d’accordo» il presidente della Lombardia Attilio Fontana perché, spiega lo stesso governatore, «quella è una presa in giro: o si può o non si può. E se non si può, si trovano altre soluzioni.

Bisogna risolvere i problemi non con degli escamotage». «Bisogna avere il coraggio di dire come sono le cose - ha spiegato Fontana a margine della presentazione del Gp di Formula 1 di Monza -, io credo che si debba avere il coraggio di dire che in occasione della ripresa delle attività si possa, se il Comitato tecnico scientifico lo riterrà, aumentare la percentuale trasportata sui mezzi pubblici».


© RIPRODUZIONE RISERVATA