Schignano, non solo Carnevale e storia  Sul murale anche Gatto Silvestro e Titti
Ecco l’ultimo dei murales in questo caso realizzato su una casa di viale Rimembranze (Foto by Stefania Pedrazzani)

Schignano, non solo Carnevale e storia

Sul murale anche Gatto Silvestro e Titti

Lo ha realizzato l’artista Sante Peduzzi su una casa di viale Rimembranze

Il paese di Schignano si arricchisce di un’altra opera d’arte, un nuovo murale, bellissimo, collocato sulla parete di una casa all’inizio del viale Rimembranze, all’ingresso del paese. L’artista Sante Peduzzi, originario di Schignano e residente a Firenze, ha realizzato un trompe l’oeil (letteralmente inganna l’occhio) sulla facciata bianca della strada principale – la Provinciale SP15 che da Argegno sale a Schignano, - che rappresenta una finestra aperta da cui si affaccia Gatto Silvestro. L’estro dell’artista – che ha avuto carta bianca dai proprietari della casa - lo ha guidato verso un tema più moderno rispetto al passato ed ha cambiato genere rispetto ai numerosi murales e opere che già abbelliscono il paese, tipicamente a tema carnevalesco, storico o religioso. Pochi metri più a valle, in località Canavée già c’è un’altra opera di sante Peduzzi che ritrae Belli, Brut e Ciocia, i personaggi del Carnevale schignanese, mentre il più famoso, quello dell’artista Luca Passini, inaugurato l’anno scorso, si trova sempre lungo la Provinciale, in frazione Retegno. In centro ad Occagno, la frazione principale, inoltre, si trovano opere e affreschi dedicate agli antichi mestieri e agli schignanesi di un tempo, a cura di Boscultura.

(Stefania Pedrazzani)


© RIPRODUZIONE RISERVATA