Matteo Salvini a Cantù  alla festa della Lega
CANTU - MINISTRO INTERNO MATTEO SALVINI ALLA VESTA DELLA LEGA 2019 A CASCINA AMATA (Foto by Stefano Bartesaghi)

Matteo Salvini a Cantù

alla festa della Lega

Il ministro dell’Interno è arrivato alle 21.30 accolto da centinaia di militanti

C’era tanta gente ad attendere Matteo Salvini, arrivato domenica alle 21.30 alla Festa della Lega.

«Sarebbe bello che i governi francese e tedesco si occupassero di quello che succede in Francia e Germania e non dessero lezioni all’Italia». Lo ha detto Matteo Salvini ai giornalisti prima del comizio alla festa della Lega di Cantù. «Cercare di speronare una nave della Guardia di Finanza non è permesso, vorrei sapere se accadesse una cosa simile al confine con Francia e Germania come reagirebbero», ha aggiunto il ministro dell’Interno.

«In settimana faremo una riunione per intervenire sui micro sbarchi di migranti, nessuna modifica al decreto sicurezza». Lo ha detto il ministro dell’Interno Matteo Salvini a Cantù. Non teme di rovinare rapporti con l’Europa? «Vi sembra normale che ci sia una nave olandese con equipaggio tedesco che tenta di ammazzare dei militari italiani? Io devo difendere il mio Paese. Hanno agito da criminali, quelle immagini le hanno viste in tutto il mondo».

«Se riesco a tagliare le tasse sto al governo, altrimenti vado in alpeggio a fare la ricotta». Questa la battuta del ministro dell’interno e vicepremier Matteo Salvini dal palco della Festa della Lega di Cantù.

«Nella manovra economica che andremo a fare nelle prossime settimane ci sarà un sostanzioso taglio di taglio di tasse per imprese e famiglie. Oggi anche il presidente Conte mi ha detto ’sono d’accordo si può cominciare sulla via della flat tax’».


© RIPRODUZIONE RISERVATA