Roma salda di debiti di Campione  La Svizzera sblocca i ristorni
Uno scorcio di Campione d’Italia con il casinò in primo piano

Roma salda di debiti di Campione

La Svizzera sblocca i ristorni

La svolta, positiva, ieri in un in contro a Roma

Da affrontare la questione della patente di guida

Roma paga i debiti di Campione e la Svizzera sblocca i ristorni dei frontalieri.

Ieri, nella capitale, il senatore del Partito democratico e capogruppo in Commissione Esteri, Alessandro Alfieri, ha incontrato il presidente del Gran Consiglio del Ticino, Claudio Franscella, e l’ambasciatrice svizzera in Italia, Rita Adam.

«È stato un incontro molto positivo nel quale abbiamo affrontato i temi che coinvolgono i nostri Paesi, a partire da Campione d’Italia - dichiara Alfieri -. La buona notizia è che il prossimo mese l’Italia salderà alla Confederazione gli arretrati dovuti dalla nostra enclave e Berna sbloccherà così l’ultima rata dei ristorni, rata attesa dai Comuni di frontiera delle province di Varese e Como».

Si chiude così un contenzioso che ha rischiato di minare i rapporti bilaterali.

«Sia da parte italiana che svizzera c’è la volontà di lavorare insieme per rafforzare le relazioni e la collaborazione sui dossier, a partire dalle infrastrutture e dalla mobilità - conclude Alfieri -. Da parte mia mi sono impegnato in particolare ad affrontare le criticità che stanno riscontrando i nostri lavoratori frontalieri che, a causa del Decreto Salvini, con la patente italiana non possono più guidare auto e automezzi di lavoro con targa svizzera. Per questo sono già in programma ulteriori incontri bilaterali ed è mia intenzione coinvolgere sia i sindaci che le forze socio-economiche del territorio».


© RIPRODUZIONE RISERVATA