Martedì 23 Settembre 2014

Rifiuti da tutta Italia

Allarme a Lecco

1Il termovalorizzatore di Valmadrera2 Il consigliere regionale Raffaele Straniero (Pd)3 Il sottosegretario regionale Daniele Dava (Ncd)

Un milione e 300mila tonnellate di rifiuti in arrivo in Lombardia da altre regioni. E una quota potrebbe finire anche a Lecco.

«È una follia, un danno gravissimo per la salute dei cittadini», secondo l’assessore regionale all’ambiente, energia e sviluppo sostenibile Claudia Maria Terzi, che ha annunciato azioni della giunta Maroni per contrastare la questione inserita nel decreto Sblocca Italia dal Governo, ancora comunque da convertire in legge. Azioni che si sono concretizzate a stretto giro di posta, con un ricorso alla Corte Costituzionale - come ha confermato ieri lo stesso Roberto Maroni - per manifesta incostituzionalità relativo all’articolo 35 del decreto “Sblocca-Italia”, che prevede la possibilità per il governo di derogare ai piani regionali e provinciali in materia di rifiuti». Il governatore ha spiegato che, in base a questo provvedimento, Palazzo Chigi «può decidere di mandare sul nostro territorio tutti i rifiuti del Paese, senza che la Regione possa fare nulla».

Leggi i particolari sull’edizione de La Provincia in edicola 20 settembre

© riproduzione riservata