Domenica 14 Luglio 2013

Rapina al market di Casatenovo

Banditi armati via con mille euro

Indagini dei carabinieri

Avevano il volto coperto dai passamontagna e, dopo aver messo a segno il colpo, sono fuggiti in moto facendo perdere le proprie tracce.

E’ stato un autentico blitz quello messo a segno sabato pomeriggio da due rapinatori armati che sono arrivati in via don Milani a Casatenovo e, dopo aver minacciato le cassiere del supermercato Ld, sono fuggiti con un bottino di circa mille euro.

Le indagini da parte dei carabinieri della stazione dei Casatenovo e della compagnia di Merate sono in corso per cercare di risalire all’identità dei due banditi. Da quanto è stato possibile ricostruire, la moto è arrivata sul posto qualche minuto prima delle 15: il passeggero è sceso ed è entrato nel supermercato mentre il complice è rimasto in sella al mezzo. L’uomo, che non si è mai tolto il casco, con una pistola (probabilmente giocattolo) ha minacciato le cassiere e si è fatto consegnare tutto il denaro contante. Una volta racimolato il suo bottino, il bandito è uscito all’esterno dell’Ld ed è salito in sella alla motocicletta, che si è allontanata ad alta velocità.

Superato un momento di comprensibile choc, dal supermercato è stato lanciato l’allarme al 112 e sul posto sono giunti i militari della stazione di Casatenovo mentre i loro colleghi della compagnia hanno organizzato in zona posti di blocco. In serata della motocicletta con in sella i due rapinatori non c’era alcuna traccia.

Le indagini proseguiranno anche perché gli inquirenti stanno passando al setaccio le immagini delle telecamere presenti in zona per verificare si ci siano indizi utili che permettano di risalire alla moto. L’ipotesi è che, per come si è espresso con le cassiere, possa trattarsi di un italiano.

© riproduzione riservata