Pusiano, pulisce l’auto al cimitero  Rischia una multa di 50 euro
L’Audi ripresa dalla telecamere del Comune nel parcheggio del cimitero (Foto by bartesaghi)

Pusiano, pulisce l’auto al cimitero

Rischia una multa di 50 euro

L’uomo ripreso dalle telecamere. Il sindaco: «Usa l’acqua pubblica, e quello non è proprio il posto giusto»

C’è una persona che a distanza di dieci giorni si è ripresentata al cimitero di Pusiano per lavare l’auto, un recente modello di Audi. L’appuntamento dell’automobilista - per ora ancora misterioso - è alla mattina attorno alle 8. Non si parla di lavaggio degli esterni con tanto di schiuma, m,a la persona in questione prende l’acqua dal rubinetto del cimitero per pulire quasi esclusivamente gli interni. Un lavoro che lo impegna per una mezz’ora. Sotto gli occhi della videosorveglianza del Comune che hanno ripresa la scena. Ora la polizia locale è sulle tracce dell’automobilista. Il sindaco Andrea Maspero spiega del tentativo di identificare il proprietario dell’Audi, tentativo che dovrebbe andare a buon fine considerando le riprese video. «Ora abbiamo un sistema di videosorveglianza che copre anche il parcheggio del cimitero e ci siamo accorti di questa persona – racconta il primo cittadino - Si presenta al parcheggio, prende l’acqua dalla rete comunale e pulisce gli interni. Non si tratta di un danno enorme, ci mancherebbe, ma che senso ha? Non è il posto giusto per fare una cosa simile». Il sindaco la mette più sulla mancanza di rispetto per il luogo: «Non è una persona in difficoltà economiche e l’auto con cui si presenta lo dimostra, potrebbe tranquillamente pulire gli interni a casa propria o in un autolavaggio: non è certo il cimitero il posto giusto per tirare a lucido la macchina». Le ultime visite dell’Audi nera il 27 aprile e il 5 maggio, in entrambi i casi il conducente è stato “pizzicato” dalle telecamere e in una occasione è stata ripresa anche la targa. «I vigili sono già stati informati e si andrà a risalire dalla targa a questa persona, la volontà è di sanzionarlo ma iniziamo a individuarlo». Il comandante della polizia locale Giovanni Marco Giglio spiega che «dalle videocamere abbiamo potuto leggere la targa e stiamo risalendo alla persona che verrà sanzionato per 50 euro per aver lavato l’auto in un luogo non predisposto».

(Giovanni Cristiani)


© RIPRODUZIONE RISERVATA