Precipita con il parapendio  Si frattura le gambe ma è salvo
In volo con il parapendio

Precipita con il parapendio

Si frattura le gambe ma è salvo

Tragedia sfiorata sul monte Cornizzolo: giovane precipita poco dopo il decollo

Attimi di paura ieri poco dopo mezzogiorno per un giovane rimasto ferito in fase di

decollo con il parapendio dalla sommità del monte Cornizzolo, in territorio lecchese, sopra

l’abitato di Suello.

Stando a quanto è stato possibile appurare, il pilota, un trentenne residente a Sesto San Giovanni, avrebbe perso il controllo del parapendio, probabilmente a causa del vento particolarmente insistente anche nella giornata di ieri. È così precipitato pochi istanti dopo il decollo, finendo in una zona impervia.

Subito sono scattati i soccorsi: in un primo momento, la centrale operativa del 118 ha allertato i tecnici del Soccorso alpino e i vigili del fuoco del comando provinciale, oltre che i carabinieri di Lecco. In realtà, alla fine è intervenuto il solo elicottero dell’ospedale Sant’Anna di Como che, con manovre non proprio semplici, vista la zona in cui l’uomo era caduto, alla fine è riuscito a recuperare il ferito.

Le prime cure direttamente sul posto, poi un’operazione che si è protratta per svariate decine di minuti, proprio a causa della zona decisamente impervia. . Il giovane è quindi stato trasportato in codice giallo all’ospedale Manzoni di Lecco per essere sottoposto agli accertamenti del caso.

I medici gli hanno riscontrato fratture agli arti inferiori, la prognosi è di 90 giorni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA