Posteggi blu, l’ausiliario non perdona  Venti contravvenzioni in due ore
Merate - All’esordio, la neve aveva “graziato” gli automobilisti. Ma stavolta non hanno avuto fortuna

Posteggi blu, l’ausiliario non perdona

Venti contravvenzioni in due ore

Merate, la maggior parte delle multe

sono state staccate sotto le mura di Castello Prinetti

Nel giorno d’esordio del servizio fioccava la neve, e gli automobilisti “fuorilegge” erano stati graziati.

Ma nel giorno del bis, con il sole che splendeva, dal cielo non è arrivato nessun soccorso. L’ausiliario del traffico è stato implacabile. E così, a fioccare, sono state le multe.

Almeno una ventina le contravvenzioni che dal blocchetto dell’operatore incaricato dall’azienda che gestisce per conto del Comune gli stalli a pagamento sotto le mure di Castello Prinetti, via Papa Giovanni XXIII e il parcheggio dietro Palazzo Tettamanti, sotto finite sotto i tergicristalli di automobilisti smemorati o, peggio, inadempienti.

Mercoledì scorso, al secondo passaggio di controllo, nel giro di un paio di ore, i trasgressori sono stati letteralmente falcidiati.

Nella maggior parte dei casi, le irregolarità sono state registrate proprio sotto le mura di Castello Prinetti.

L’articolo completo sul giornale in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA