Positivo turista danese  «È stato in Valmalenco»
Il giornalista danese racconta sull’emittente in cui lavora la sua esperienza

Positivo turista danese

«È stato in Valmalenco»

Coinvolto un giornalista che ha soggiornato a Chiesa. L’annuncio alla tv in cui lavora. Dubbi su dove sia avvenuto il contagio

La Danimarca conta il primo caso di Coronavirus e, neanche a dirlo, ad essere risultato positivo è un giornalista del canale televisivo nazionale danese Tv2, appena rientrato da una settimana bianca sugli sci in Valmalenco.

Con la moglie e il figlio, Jakob Tage Ramlyng ,ha trascorso una vacanza sulle piste di Chiesa in Valmalenco, ospite di un albergo del posto, una piccola e tranquilla frazione di alta montagna, dove ipotizzare una qualsivoglia possibilità di contagio risulta davvero arduo.

Del resto, chiariamo subito, che non è dato sapere dove sia avvenuto il contatto con il virus e l’eventuale persona infetta. La famiglia del giornalista, che ha fatto outing sul mezzo di comunicazione per il quale lavora, è rientrata a Copenaghen via aeroporto di Milano Malpensa lunedì scorso e sia la moglie sia il figlio dell’uomo contagiato, hanno manifestato sintomi influenzali già martedì, mentre lui si sentiva in forma.

«Tant’è che sono andato regolarmente a lavorare martedì mattina, non sospettando nulla – assicura in un video pubblicato su Tv2 -. Invece, dopo alcune ore, sono dovuto tornare a casa, perché mi sentivo la febbre. Mercoledì pomeriggio, sia io sia i miei familiari siamo stati in ospedale dove ci hanno chiesto conto di cosa avessimo fatto nei giorni precedenti. Compreso se fossimo stati all’estero. Ho detto che ero stato una settimana in Italia e ci hanno fatto il test. Il mio è risultato positivo, i miei famigliari no. Di lì è scattata la procedura e la messa in quarantena».

Le procedure di quarantena hanno coinvolto anche i colleghi giornalisti di Tv2, praticamente tutti coloro che sono stati lui vicini, - è indicato nel sito internet della tv -, per più di quindici minuti.

Nulla è dato sapere, al momento, circa eventuali misure precauzionali che possano essere state adottate nella giornata di ieri nell’albergo che ha ospitato la famigliola in Valmalenco o in altre realtà locali.

.


© RIPRODUZIONE RISERVATA