Ospedale, ci saranno posti in più  Grazie ai soldi di Bcc e Fondazione
Il reparto Covid dell’ospedale Fatebenefratelli (Foto Fatebenefratelli-Provincia Lombardo veneta)

Ospedale, ci saranno posti in più

Grazie ai soldi di Bcc e Fondazione

Erba: l’istituto di credito ha stanziato 100 mila euro che l’associazione ha poi raddoppiato. Serviranno per quattro nuovi letti di terapia intensiva

La BCC Brianza e Laghi e la Fondazione Comasca regalano quattro letti per la terapia subintensiva all’ospedale Fatebenefratelli di Erba.

L’annuncio è arrivato ieri mattina da parte dei protagonisti. Il consiglio di amministrazione della Banca di Credito Cooperativo Brianza e Laghi ha destinato 100mila euro alla struttura erbese; la cifra verrà raddoppiata con parte delle risorse raccolte nei mesi passati dalla Fondazione Provinciale della Comunità Comasca nel fondo emergenza coronavirus.

Si parla dunque di 200mila euro per realizzare un’unità con letti ad alto monitoraggio per pazienti critici di cardiologia: in altre parole, spiega il direttore generale della struttura Damiano Rivolta, «quattro posti di terapia subintensiva per un ospedale che conta oggi sette letti di terapia intensiva» (nei momenti dell’emergenza coronovirus sono stati tutti occupati).

«Siamo davvero felici - dice Martino Verga, presidente della Fondazione Comasca - che ancora una volta la nostra collaborazione con la BCC Brianza e Laghi si concretizzi in atti concreti volti a migliorare la qualità della vita della nostra comunità». Il risultato non sarebbe mai stato raggiunto senza l’impegno di Giovanni Pontiggia, presidente della BCC Brianza e Laghi. . «Il Sacra Famiglia - dice il presidente della BCC - è il centro di una realtà territoriale dove il nostro istituto, fin dalle sue origini, ha un forte radicamento, nonché una presenza significativa di soci e clienti. Non potevamo far mancare il nostro supporto a un punto di riferimento così importante per la Brianza comasca». (Luca Meneghel)

L’articolo completo su La Provincia di venerdì 22 maggio


© RIPRODUZIONE RISERVATA