Odori dal compostaggio  Tre paesi ora dicono basta
Le visite agli impianti del centro di compostaggio durante il recente open day ad Annone

Odori dal compostaggio

Tre paesi ora dicono basta

Il consiglio comunale di Suello prenderà posizione

La soluzione al problema cercata attraverso un’azione con Annone e Civate

Il consiglio comunale prenderà posizione mercoledì sera sul caso degli «odori molesti provenienti dall’impianto di compostaggio di Annone», al confine con Suello e con la frazione civatese di Isella.

Il documento che verrà votato, impegnerà la società Silea - che gestisce il centro di trattamento dei rifiuti di cucina e verdi – a «sostituire completamente, entro la prossima stagione estiva, il materiale filtrante, che risale all’inaugurazione dell’impianto, cioè al 2008, mentre la vita media del biofiltro è di circa cinque anni».

Inoltre, il consiglio comunale discuterà «azioni da condividere coi Comuni limitrofi, per essere certi di evitare il ripetersi, in futuro, di incresciose situazioni».

Gli odori molesti hanno tormentato l’estate degli abitanti dei tre paesi; l’argomento verrà affrontato giovedì sera, sempre in municipio, anche dalla commissione comunale per il Territorio.

Tutti i dettagli nell’ampio servizio su “La Provincia di Lecco” in edicola mercoledì 30 settembre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA