Nuovi black out a Chiavenna  Città in scacco. «Stiamo provvedendo»
Molti lampioni in strada e sulle piste ciclabili sono rimasti spenti

Nuovi black out a Chiavenna

Città in scacco. «Stiamo provvedendo»

Interi quartieri che per giorni, senza motivo, si ritrovano con le strade al buio La minoranza: «In passato c’erano meno problemi». Trussoni: «Segnalate subito i guasti»

Black out dell’illuminazione pubblica in diverse zone della città e disagi prolungati per giorni. Un fenomeno che purtroppo si è ripetuto di recente quest’estate a Chiavenna e sta mettendo a dura prova l’azienda pubblica che si occupa del servizio.

Sono diversi i casi segnalati riguardanti interi quartieri rimasti al buio anche per un paio di giorni prima dell’intervento dei tecnici di Enel Sole Srl, società che da qualche anno, in base ad un accordo sottoscritto dalla precedente amministrazione a guida De Pedrini, gestisce la rete per conto del comune di Chiavenna.

Del tema si è discusso anche durante l’ultima seduta del consiglio comunale: «Qualche problema c’è stato – ha ammesso il vicesindaco Davide Trussoni – e purtroppo spesso è capitato durante i fine settimana, quando gli interventi per il ripristino sono più complicati. Invitiamo la popolazione a segnalare prontamente eventuali guasti utilizzando il numero verde presente sui lampioni per avere un ripristino più rapido».

Sul tema è intervenuta anche la minoranza: «Ci sono state molte segnalazioni. Constatiamo che la situazione era decisamente migliore quando i guasti venivano seguiti da un artigiano locale».


© RIPRODUZIONE RISERVATA