Muore a 21 anni per le esalazioni  Gravissima la fidanzata Tragedia a Valdisotto
Bormio - L'elicottero del 118

Muore a 21 anni per le esalazioni

Gravissima la fidanzata
Tragedia a Valdisotto

Vittima uno studente del comune valtellinese: la tragedia scoperta dal padre

Sono state probabilmente le esalazioni di monossido a uccidere nel sonno uno studente universitario di 21 anni di Valdisotto (Sondrio) trovato morto dal padre questo pomeriggio nella casa di montagna della famiglia. La fidanzata e coetanea che dormiva accanto a lui, anche lei universitaria ma residente a Valfurva (Sondrio), è stata trasportata in elicottero in ospedale. La prognosi è riservata.

A scoprire la tragedia, avvenuta la notte di San Silvestro nella casa di montagna della famiglia del ragazzo, dove la coppia si recata per festeggiare l’arrivo del nuovo anno, è stato il papà del giovane. Più volte aveva cercato di mettersi in contatto con lui, senza tuttavia riuscirvi. Ha allora deciso di raggiungere la località Plazz, nei boschi di Tola, in territorio comunale di Valdisotto (Sondrio), dove c’è lo chalet ai margini del bosco. L’uomo ha trovato i corpi dei due ragazzi uno accanto all’altro nel letto, privi di sensi. Immediato è stato l’allarme ma purtroppo non c’è stato nulla da fare.

Da valutare la causa delle esalazioni letali.


© RIPRODUZIONE RISERVATA