Morto il “Ragno” Bernasconi  Travolto da una valanga  a Ponte in Valtellina
Da sinistra: Matteo Bernasconi con Matteo Pasquetto e Matteo Della Bordella. (Foto by Anna Masciadri)

Morto il “Ragno” Bernasconi

Travolto da una valanga

a Ponte in Valtellina

Classe 1982, comasco, era membro dei celebri Ragni di Lecco

La tragedia nel pomeriggio di martedì in Valtellina

Matteo Bernasconi, 38 anni, famoso alpinista originario di Como e membro dei celebri Ragni di Lecco dal 2003, è morto travolto da una valanga in Valtellina. La massa di neve lo ha ucciso al Pizzo del Diavolo, ad alta quota, in una vallata alpina fra Ponte in Valtellina e Chiuro (Sondrio). L’allarme è scattato ieri in tarda serata perché non è rincasato. Il corpo senza vita dell’alpinista comasco è stato recuperato in piena notte dal Soccorso Alpino con i militari del Sagf. Lascia la moglie e un figlio di due anni.

Il Berna, come era chiamato dagli amici e da tutti gli appassionati del mondo alpinistico, era divenuto membro dei Maglioni Rossi nel 2003, ancor prima di diventare Aspirante Guida Alpina nel 2009 e Guida Alpina nel 2011. Grande sconforto nella comunità alpinistica, di cui Bernasconi era personaggio molto conosciuto e stimato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA